Cambiare il gioco: ECOBLAST apre nuove regole per l'illuminazione sportiva

Cedric Collard - Schréder Sports Segment Manager
Cedric Collard
Business Segment Manager - Industry & Large area

Questa settimana è stato lanciato sul mercato ECOBLAST, il nuovo prodotto di Schréder per l'illuminazione sportiva. Riflette un trionfo di lavoro di squadra e spirito vincente: clienti, installatori specializzati, ingegneri, progettisti e team di sviluppo lavorano insieme, separati dalla pandemia, per sviluppare un modo rivoluzionario per illuminare stadi e campi di allenamento per ogni dimensione e budget. 

Cédric Collard, Business Segment Manager di Schréder per l'illuminazione industriale e di grandi aree, spiega come lo sviluppo di ECOBLAST porti una illuminazione di alto livello nello sport.

Com'è iniziato tutto?

Siamo attivi nell'illuminazione sportiva da molti anni, prima che i LED entrassero in campo. Quando la tecnologia LED si è diffusa, abbiamo sviluppato prodotti come OMNISTAR, ma ci sono voluti molti accessori per sostituire una tradizionale lampada a scarica ad alta intensità (HID) da 2000 W e molti stadi hanno problemi con la resistenza meccanica dei pali ad esempio che rende molto difficile la creazione di retrofit a LED. 

Una delle cose che mi piacciono di Schréder è che siamo un'azienda molto internazionale, quindi ci siamo riuniti con colleghi in tutto il mondo per pensare a come affrontare questi problemi e offrire una soluzione conveniente che può essere adattata alle esigenze locali e offrendo alle piccole società in particolare l'accesso alla nostra esperienza nel campo dell'illuminazione.
 

Come hai deciso di farlo?

La prima cosa che abbiamo capito è che non esiste una soluzione valida per tutti. Negli Stati Uniti, gli sport scolastici e universitari sono molto diffusi e importanti. Gli australiani sono davvero appassionati di sport ricreativi, in parte a causa del loro clima fantastico. L'Europa ha una solida rete di club sportivi comunali e di strutture condivise con i Comuni, dove è molto probabile vengano ospitati anche eventi o festival. 

Tutti questi paesi hanno normative diverse per i livelli di illuminazione per lo sport e diversi sistemi di alimentazione. Quindi, abbiamo avuto l'idea di una soluzione modulare, in cui i livelli di illuminazione HID tra 1500W e 2000W possano essere riprodotti con i LED, in un modo che si adatti perfettamente alle esigenze del cliente.
 

Cosa rende ECOBLAST differente?

È completamente modulare - come i LEGO - costruisci semplicemente il sistema di cui hai bisogno. Ogni sport è diverso: nel calcio tendi ad avere quattro pali intorno al campo, mentre nell'hockey su prato ce ne sono sei. Abbiamo imparato dai problemi riscontrati con le precedenti iterazioni dell'illuminazione a LED. Ad esempio, la pressione del vento può aggiungere molto peso sui pali su cui sono montate le luci e i LED tendono ad essere più pesanti dei sistemi tradizionali. 

Quindi, abbiamo progettato ECOBLAST per ridurre al minimo la resistenza al vento, con spazi aerodinamici tra i blocchi leggeri. Abbiamo inoltre ridotto il peso creando una unità si controllo in grado di operare da remoto fino a 200 metri di distanza. Ciò significa meno tempo sui pali o tempi di noleggio di macchine per la manutenzione e sicurezza per l'accesso ai campi da gioco, soprattutto perché i LED sono estremamente affidabili. Inoltre, abbiamo ampliato la flessibilità per consentire a ciascuna fila di moduli di essere inclinata con un'angolazione diversa.

La soluzione di illuminazione sportiva ECOBLAST LED è stata progettata per essere il più modulare possibile


Allora perché non tutti gli impianti sportivi sono già passati ai LED?

Ci sono diversi motivi. L'utilizzo effettivo è abbastanza minimo rispetto all'illuminazione stradale o industriale: molte partite si giocano alla luce del giorno, quindi non c'è bisogno di illuminazione, mentre allenamento dei più giovani potrebbe non aver bisogno dell'illuminazione dell'intero campo e così via. Quindi, i risparmi in termini di efficienza energetica, che sono completamente chiari nell'illuminazione di gallerie, ad esempio, non sono così netti. 

Ora lo sono, perché ECOBLAST è molto conveniente rispetto alla maggior parte delle soluzioni attuali, soprattutto per quanto riguarda l'alimentatore. Quindi questo cambia le cose. C'è anche il problema della regolazione delle luci: le precedenti soluzioni a LED potevano essere difficili da manovrare, ma ECOBLAST può essere ruotato su più assi.
 

Questo è utile se si ha bisogno di qualcosa di più oltre allo sport, corretto?

Esattamente. Con la struttura modulare e il sistema di controllo Schréder ITERRA, puoi accendere luci che funzionano altrettanto bene per un evento, una grigliata o una festa di paese. Oppure, se vuoi passare da uno sport all'altro o avere livelli di luce inferiori per le sessioni di allenamento rispetto alle partite, puoi farlo anche tu (utilizzando DALI2). Utilizzando il protocollo DMX-RDM, gli scenari di illuminazione dinamica possono essere facilmente programmati per creare effetti speciali e di intrattenimento per un'esperienza di prima classe.

Naturalmente, abbiamo anche molta esperienza nell'illuminazione di stadi di grandi dimensioni, in modo che i grandi eventi sportivi siano fantastici in HD. Abbiamo lavorato e stiamo ancora lavorando con diverse società per la ristrutturazione dei loro campi da gioco. L'ECOBLAST porta in tutto il mondo e su ogni scala le lezioni che abbiamo imparato dall'illuminazione di questo tipo di strutture.
 

Ad esempio…?

Portare la luce esattamente dove di vuole è molto importante. Spesso i pali nel tempo si spostano o affondano nel terreno da quando sono stati montati per la prima volta: è un grosso problema perché se il palo si è spostato di 2 cm nel tempo, equivale a una differenza di 50 o 60 metri sul campo di gioco. Se si tratta di una struttura sportiva di quartiere, quella luce potrebbe invadere la casa di qualcuno! E se sei una società sportiva ambiziosa, questo non gioverà alla tua reputazione man mano che scalerai il campionato. 

Uno dei punti di forza di Schréder è che non ti vendiamo solo l’illuminazione ma creiamo una soluzione insieme, quindi i nostri esperti eviteranno problemi come questo durante il processo di montaggio.
 

Avete affrontato problemi anche durante lo sviluppo del prodotto?

Si. Ci siamo incontrati di persona poco prima dell'inizio della pandemia, e l'intero prodotto è stato sviluppato in smart working, con videochiamate e gestione di prototipi da remoto…. È stata una vera sfida perché gran parte di questo lavoro riguarda l'aspetto grafico, lo spessore dell'involucro, la riduzione del peso e la creazione della giusta finitura. Ma ci siamo arrivati e spero che lo spirito di squadra mostrato dai colleghi di Schréder in tutto il mondo per la sua creazione si rifletta negli stadi dello sport in cui verrà installato!
 

Informazioni sullo scrittore

Cédric è entrato in Schréder nel 2013 con una solida esperienza nel marketing. Con la sua esperienza e conoscenza del settore, Cédric è a capo dei segmenti Industria e Grandi Aree incluse l'illuminazione sportiva e la certificazione Breeam. Collabora con i nostri team di ricerca e sviluppo prodotto, di vendita in tutto il mondo e associazioni sportive per fornire soluzioni di illuminazione sostenibili ed efficienti dal punto di vista energetico, su misura per ogni singolo progetto utilizzando i più recenti software di calcolo illuminotecnico, sistemi di gestione dell'illuminazione e tecniche BIM.

Connettiti con Cédric su LinkedIn